Branzino alla fiducia

Branzino alla Fiducia

Continua la nostra rubrica di cucina atipica: Le ricette delle Angels

Il menù delle Angels di oggi propone il “Branzino alla fiducia”. Vuoi ritrovare la fiducia in te stesso? Vuoi una vita personale più serena? Il lavoro non ti soddisfa? Vi guideremo passo dopo passo per raggiungere il massimo nel business e nel privato.

Ricetta: Branzino alla fiducia

Adatto a chi non crede di potercela fare

Tempo di preparazione: 4 ore

Difficoltà: media

Ingredienti:

  • un kilo di cosa voglio fare nella vita
  • una spolverata di definisco bene gli obiettivi
  • un litro di cambio convinzioni e abitudini
  • 3 pugnetti di piano d’azione
  • Un quintale di energia

Preparazione:

  • Prima di tutto compra un branzino o pescalo. Inizia a lavarlo e pensa alla tua vita. Cosa voglio fare? Cosa voglio ottenere? Dove voglio andare? Il nostro pensiero influenza le nostre azioni: il pensiero è azione. Tu sei l’artefice del tuo destino. Se hai uno scopo la tua vita ha un significato. Scrivi quali obiettivi vuoi dare alla tua vita tra 5/10 anni senza limitarti, pensa in grande! Inizia a pianificare. Sii molto preciso nel descrivere gli obiettivi.
  • Metti il branzino in forno a 180° e visualizza la tua vita come se avessi vinto, se avessi raggiunto i tuoi obiettivi. Pensa a cosa proverai vincendo. Cosa sarà cambiato?
  • Fai cuocere il branzino 45 minuti e pensa alle situazioni vincenti della tua vita (esame di maturità, avere costruito una famiglia, ecc.). Prova a scrivere i tuoi talenti, le cose che sai fare bene e che ti hanno portato ad avere successo. Se hai già vinto potrai vincere ancora. Prova ad utilizzare le tue abilità, i doni che sono emersi per affrontare i tuoi nuovi obiettivi. Comincia a riacquistare fiducia in stesso. Pensa cosa potrai fare per realizzare i tuoi sogni nel cassetto.
  • Scrivi le convinzioni che ti possono aiutare. Es. aver già superato momenti difficili per la tua fede o per la tua determinazione o amore.
  • Riconosci le tue convinzioni negative, che ti limitano e ti fanno star male, essere insoddisfatto (es. non passerò mai questo esame) e sostituiscile con nuove convinzioni potenzianti (con una buona preparazione ed organizzazione passerò quest’esame). Controlla il branzino!
  • Estrai il pesce dal forno ed impiatta il branzino. Ora scrivi il tuo piano d’azione e AGISCI come se non avessi LIMITI. I limiti sono solo nella tua mente, nelle tue convinzioni negative. Non aspettare le circostanze ideali, muoviti meglio con quelle che hai. Fai qualcosa di concreto per raggiungere ciò che vuoi. Anche se la tua valigia non è perfetta PARTI!
  • Se non hai ancora raggiunto il tuo scopo cambia strategia. Ognuno di noi ha un grande potenziale in se stesso che non utilizza. Credi prima di tutto in te stesso!!! Troverai nuova energia. Persegui il tuo obiettivo con grande determinazione e non fermarti!

Ora assaggia il branzino. Com’è venuto?

In una scala da 0 a 10 dove è salita la tua asticella della fiducia?

Speriamo vi sia piaciuta la nuova ricetta atipica!

Attendiamo i vostri commenti e nuovi spunti!

The following two tabs change content below.
Nicoletta Zanetti

Nicoletta Zanetti

Laureata in scienza dell’educazione, con più di quindici anni di esperienza nell’ambito delle risorse umane. Specializzata nella ricerca e selezione di impiegati, Quadri e Dirigenti. Membro di EMCC Italia promuove coaching e mentoring. Ama scoprire i “talenti” dei candidati e affiancarli nello sviluppo di carriera.
Nicoletta Zanetti

Ultimi post di Nicoletta Zanetti (vedi tutti)

4 commenti
    • Nicoletta Zanetti
      Nicoletta Zanetti dice:

      Grazie Valentina! Siamo contente che ti sia piaciuta la ricetta. Il cambiamento è il motore della vita!

      Rispondi
  1. luca
    luca dice:

    effettivamente un approccio “leggero” e “diverso” per riflettere e approcciare temi importanti, molto gradevole e stuzzicante per la fantasia individuale.

    Rispondi
    • Nicoletta Zanetti
      Nicoletta Zanetti dice:

      Grazie Luca! Sicuramente è successo a tutti di perdere un po’ di fiducia in se stessi per diversi motivi. Ci sembrava carino offrire qualche nuove strumento per affrontare queste situazioni evitando di “appesantirvi”!

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *